Alcune piante e fiori per mantenere la loro specie florida si fanno letteralmente aiutare anche da agenti esterni. I principali “Seedsters”, inseminatori, del mondo animale sono: insetti, rettili, uccelli , pipistrelli, molluschi, mammiferi e marsupiati.

Tutti loro anno però dei limiti;agiscono solo in particolari condizioni atmosferiche favorevoli.

“Il master seedster invece,  è il Colibrì.”

Anche durante la pioggia è l’unico che non smette ad impollinare mentre tutti gli altri si riparano dall’acqua. Le sue dimensioni sono veramente quantiche, la specie “Elena” arriva a quasi due centimetri, rendendolo più piccolo di farfalle o falene.

Il lungo becco pare sia una evoluzione che dura da anni di comune accordo addirittura con le piante, con le quali comunicano; alcuni studi del “National Science Foundation” fanno emergere la preferenza di scelta del colibrì , rispetto ad altre specie, da parte delle piante.

Suggere solo dai colibrì, sembra il loro motto!

Il loro battito di ali è il più veloce di tutte le razze animali presenti sulla terra e sono anche in grado di volare all’indietro. Hanno una escursione termica interna straordinaria e praticano il letargo risparmiando così una gran dose di energia.

Coloro che lo sentono vicino al proprio carattere trovano la positività in tutto, vivendo così in un mondo magico.

Nell’antica Amazzonia “il Beijaflor” si identifica con le più alte divinità e durante le cerimonie di madre Ayauaska si materializza in forma energetica rendendosi visibile nei piani astrali, regalando le sue proprietà curative.

Il colibrì, alto animale totemico per varie culture sciamaniche, è il protagonista di miriadi di leggende che lo descrivono come un super eroe.

Se la razza umana si potesse totalmente identificare con quella vegetale , moderni studi infatti vedono nel Dna degli alberi molte connessioni con il nostro e parlano di parentela di sangue, allora anch’essa dovrebbe essere supportata da impollinatori i quali con il lavoro, la mantengono brillante e in salute fisica, emotiva e mentale.

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here