La prima di una lunga serie di notizie semplici ma bizzarre che accadono nelle parti più strane del mondo.

La nostra attenzione in questo caso è focalizzata su tre questioni principali.

1- lo scontro cowboy contro Indiani d’America.

2- la festa sabotata

3-il drugo italiano

 

1

Alcuni asiatici fecero una incredibile attraversata a livello dello stretto di Bering. Dopo alcuni millenni però furono invasi dalla civiltà occidentale; la quale prese letteralmente il sopravvento. Anche nei film western i nativi sono stati sempre raffigurati come selvaggi, ignoranti e spietati. Come non ricordare ” il massacro di Fort Apache” o “Un uomo chiamato cavallo”. Se in passato i cowboy, da un punto di vista mentale, avevano la meglio contro gli indiani adesso invece le cose stanno cambiando.

In molti stanno rivalutando la filosofia di vita nativa ammettendo gli sbagli compiuti in passato.

Attraverso un piccolo scherzo abbiamo voluto immettere nell’ etere questa sfida, che ancora è accesa e perversa in ogni parte del globo sempre più massiccia. Sotto quest’ottica anche in film come “Avatar”, risplende questa connessione con la natura da parte dell’essere umano e si capisce in realtà come solo una stretta cerchia di persone continui a remare contro corrente.

Le distruzioni della natura sono sempre legate al consumo di denaro il quale a sua volta è generato da passioni distruttive come sete di potere, arrivismo, invidia e chi più ne ha più ne metta. Il segreto è proprio non dare energia a questo tipo di sensazioni ingannevoli e malavitose.

Abbiamo fatto un sondaggio chiedendo a nove persone; non prese a caso in quanto anche loro sono reduci da un viaggio molto lungo attraverso i mari. Un ringraziamento particolare a coloro che hanno partecipato: Seidu Abubakar, Bala, Suleman, Bil, Ali Issah, Mumuni, Ale

 

2

Le feste sabotate sono un simbolo di ribellione all’interno di una ribellione stessa.

Qualche anno fa lessi un articolo su La Stampa molto interessante che diceva:

Attacco vegano alla «Festa della Famiglia Abruzzese e Molisana» che si è tenuta lo scorso weekend a Sassi, in piazza Giovanni delle Bande Nere. Nella notte fra giovedì e venerdì l’allestimento è stato preso di mira da un gruppo di vegani che ha imbrattato i teloni con vernice indelebile e – soprattutto – tranciato i cavi elettrici. “

Le foto , dei vegani in manette erano concettualmente fantastiche, le ammiravo.

Molto spesso organizzare questo tipo di atti pubblici fa bene ad entrambi le parti. Anche noi di Seedster ne abbiamo tentato uno , documentato attraverso la videocamera.

Al protagonista sembrava giustificato compiere un tale atto da lui chiamato Psicomagico.

Il problema è sorto quando alla fine dell’esibizione i vari cowboys sono andati dall’organizzazione a chiedere il rimborso in soldi per i danni arrecati ai loro cappelli.

La struttura che ospitava l’evento, la Riserva Privata San Settimio, ha dovuto pagare i danni in cash, per un valore di quasi duecento euro.

Alla fine si ritorna sul discorso del punto primo, così quando chiesero il risarcimento non mi sorpresi più di tanto.

I giovani trovano sempre difficoltà ad esprimersi di questi tempi, la musica ad alto volume e le feste in casa richiamano all’ordine ogni anno decine e decine di poliziotti. Quasi sempre fanno spegnere la musica; in un film americano, tratto da una storia vera, ad un ragazzo è accaduto l’impensabile, la festa del suo compleanno si è trasformata in un putiferio. Macchine in piscina, incendi, migliaia di persone ubriache, elicotteri della polizia e tutto mentre i genitori erano fuori per il week- end.

3

Chi di voi non hai mai visto il film” Il grande Lebowski”?

Il drugo o in inglese the dude, mantiene la sua filosofia di vita in qualsiasi momento e con qualsiasi persona. La prima cosa è il vestiario, totalmente confortable e a tratti surreal grottesco. Il capello portato sempre lungo sia per ragioni etiche che pratiche; risulta fare attenzione al consumo di acqua meglio non lavarsi per non usarne troppa al giorno.

La sua missione destabilizzare, rompere gli schemi propri del sistema, sbalordire, spiazzare sconvolgere ciò che è stabilito, la legge esiste per essere oltraggiata.

“Se ci deve essere una legge deve venire da Dio “

Il drude italiano sarà l’inviato “Seedster.ink” per tutta la collana “Worldnews”.

 

“La sola cosa necessaria per la tranquillità del mondo, è che ogni bambino possa crescere felice. Un uomo Sacro ama il silenzio, ci si avvolge come in una coperta: un silenzio che parla, con una voce forte come il tuono, che gli insegna tante cose.

Uno sciamano desidera essere in un luogo dove si senta solo il ronzio degli insetti. Se ne sta seduto, con il viso rivolto a ovest, e chiede aiuto. Parla con le piante, ed esse rispondono.

Ascolta con attenzione le voci degli animali.

Diventa uno di loro. Da ogni creatura affluisce qualcosa dentro di lui. Anche lui emana qualcosa: come e che cosa io non lo so, ma è così. Io l’ho vissuto. Uno sciamano deve appartenere alla terra: deve leggere la natura come un uomo bianco sa leggere un libro.”

Cervo Zoppo
Sioux

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here