Il Vaticano è l’unico stato al mondo che non è mai caduto; alcune teorie sostengono che il vecchio impero romano sia in realtà la moderna Città del Vaticano.

Negli anni si sono cambiati decine e decine di Papi fino ad arrivare al nostro di oggi : Papa Francesco.

Di origine non italiana ma Argentina, sta riscuotendo molto successo in tutte le parti del mondo forse anche per quel nome così caro a tutti.

In questi anni però non sono mancati eventi molto particolari o addirittura gaffe che hanno fatto il giro del mondo.

Abbiamo voluto scrivere una lista delle cinque gaffe o eventi strani, per noi più interessanti.

 

1

La visita della nuova famiglia a capo degli Usa è stata una continua gaffe dietro l’altra:

-The Donald  scambia il Vaticano per l’intera Italia in una grande mappa che condivide sui socials.

-The Donald tocca poi con il mignolo la mano del pontefice mentre sogghigna.

-Ivanka guarda una foto di un calciatore in ristorante adiacente e chiede ma che santo è?

Come riporta l’Ansa, a tradire Ivanka è stata forse la posa di Long John, con le braccia aperte e lo sguardo rivolto al cielo, e la vicinanza con un ritratto di Padre Pio.

– Nel salutare Melania Trump, papa Francesco le ha fatto una semplice domanda da cui è però nata un po’ di confusione. Il Papa le ha infatti chiesto cosa desse da mangiare a Trump, citando la potizza, un tradizionale dolce sloveno diffuso anche in alcune città Friuli-Venezia Giulia. Melania ha sorriso e risposto di sì. La confusione è però nata dal fatto che praticamente nessuno dei presenti (e forse nemmeno il traduttore che, accanto al Papa, traduceva dallo spagnolo all’inglese) avesse capito che si parlava di potizza (pronunciata “potizza”) e non di pizza.

2

Durante un discorso dal famoso balcone Papa Francesco esclama una parolaccia davanti a milioni di persone.

                                                              

3

Il Papa lancia due colombe, sempre dal solito balcone ed aiutato da due bambini, ma accade l’inverosimile: vengono attaccate immediatamente da due corvi e da un gabbiano.

Lasciamo libera l’interpretazione.

 

4

“Mostrami pure ciò che Maometto ha portato di nuovo e vi troverai soltanto delle cose cattive e disumane…”.
(Benedetto XVI citando un imperatore bizantino che parlava di Maometto)

Le Conseguenze:

Pakistan. Il Parlamento ha approvato oggi all’unanimità una risoluzione in cui si chiede a Benedetto XVI di ritirare le sue dichiarazioni. Il ministro degli Esteri ha denunciato “l’ignoranza” del pontefice sulla religione musulmana, definendo “deprecabili” le sue parole. Il governo ha poi convocato il nunzio apostolico, per esprimere ufficialmente il rammarico per le parole del Papa.

Palestina. Il premier uscente, Ismail Haniyeh (Hamas), ha condannato l’intervento del Papa e ha chiesto che ponga fine agli attacchi all’Islam. Diverse migliaia di palestinesi hanno manifestato in corteo nella Striscia di Gaza per protestare contro le dichiarazione di Papa Benedetto XVI sull’Islam, condannate anche da alcuni leader locali che hanno chiesto al Pontefice di chiedere scusa a tutti i musulmani. “Questa è un’altra crociata contro il mondo arabo e musulmano”, ha detto un dirigente di Hamas, Ismail Radwan, parlando a circa 5000 manifestanti che urlavano slogan e sbandieravano cartelli di protesta a Gaza City.

 

5

Antonio Banderas, a Roma per girare un thriller, chiede di poter vedere il Papa, essendo lui molto religioso. Accompagnato dalla sua nuova compagna, dopo la fine del lungo matrimonio con Melanie Griffith, si reca nella sala centrale della piazza dove lo aspettava Francesco.

Quando Banderas si è avvicinato a Bergoglio per stringergli la mano e per presentarle Nicole, lei era troppo intenta a scattare foto con lo smartphone ed è restata in disparte senza fare alcun cenno al Papa. Che alla fine ha continuato a parlare con Antonio. In ogni caso, la coppia ha ricevuto una “benedizione”, forse, per il prossimo matrimonio. Per il bel Banderas sembrano ormai lontani i tempi della trasgressione e delle leggi del desiderio…

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here