In queste ore 28-7-2017, sta partendo dal cosmodromo del deserto Kazako, Baikonur, una nuova missione diretta alla stazione spaziale. All’interno tre cosmonauti internazionali tra cui l’italiano Paolo Nespoli. Veterano dei viaggi spaziali è diventato negli anni uno dei viaggiatori spaziali più famosi d’Europa. Nel logo della missione compaiono il Dna, la Terra e un libro, ovvero la scienza, la vita e le scienze biomediche soprattutto l’umanità, la cultura e l’educazione, incastonati nel simbolo del Terzo Paradiso firmato dall’artista italiano Michelangelo Pistoletto.

“Una missione ricca di contenuti scientifici.”

Sono 13 gli esperimenti selezionati dall’Agenzia spaziale italiana, ma Nespoli come generalmente avviene per tutti gli astronauti che sbarcano sulla Iss sarà coinvolto anche nelle attività di manutenzione e negli esperimenti condotti in orbita dal team di astronauti internazionali.

                               “Il ritorno sulla terra sarà previsto tra sei mesi.”

 

In contemporanea si stanno svolgendo i soliti esperimenti missilistici del capo della Korea del nord, Pyongyang. Tutti gli stati del pianeta si stanno in realtà chiedendo lo scopo di tutti questi lanci. Oggi l’ennesimo missile è stato lanciato in direzione del Giappone.

Questo nuovo missile balistico è caduto oggi nei pressi di Tokio. Il presidente degli Usa ha dichiarato le possibili grosse conseguenze dannose che potrebbero avere tutti questi lanci.

Dopo l’assassinio nell’aeroporto Malese di un suo parente, avvelenato con uno spray, appare chiaro che si tratti di un evento molto strano come miccia che innesca una bomba. Ricorda molto quegli eventi che accadevano meta del 900′, i quali hanno iniziato le guerre mondiali, si spera che non sia l’inizio, questo, della terza guerra mondiale.

Ci auguriamo che la Korea del nord diventi pacifica come quella del sud.

Dopo decine di studi da parte di  Ruggero Bacone ,nel 1606 Hans Wippershey brevettò il primo telescopio rifrangente. L’anno dopo fu perfezionato da Galileo il quale avviò l’astronomia ottica. Nel corso degli anni le ottiche si rivoluzionarono sempre di più con Newton e Dollond, il quale lavorava in un immenso studio.Egli mise in vendita così i primi strumenti cromatici. Fraunhofer progettò lenti acromatiche le quali eliminarono l’aberrazione cromatica.

Nell’ottobre del 2018 invece è previsto un lancio che potrebbe cambiare la visione che tutti hanno del cosmo.

Il James Webb Space Telescope  è un telescopio a raggi infrarossi orbitante.; verrà lanciato dallo spazioporto di Arianspace a Korou.

Il telescopio che verrà lanciato riuscirà a fotografare gran parte dello spazio ancora oggi totalmente ignoto, oscuro.

Il telescopio Webb aprirà nuovi orizzonti per l’astronomia a raggi infrarossi grazie ad innovative tecnologie di progettazione e d’avanguardia. Sarà il più grande telescopio mai inviato nello spazio, che approfondirà ed amplierà i percorsi aperti nell’universo grazie alle esplorazione del telescopio HUBBLE.

Le innovazioni evidenti rispetto ai precedenti telescopi spaziali sono il grande SPECCHIO PRIMARIO di 6,5 metri, finalizzato a studiare LUNGHEZZA D’ONDA nella banda infrarossa e la presenza di un ampio parasole multistrato finalizzato al mantenimento di una temperatura operativa molto bassa per bloccare le interferenze indesiderate da sorgenti di calore non oggetto di studio quali ad esempio sole luna, la struttura e la strumentazione stessa del telescopio.

La terra vista dallo spazio è circondata da migliaia di detriti di vecchi pezzi di missili, di stazioni, telescopi, satelliti, aerei e la lista continua.

Ci auguriamo che ci sia anche una missione di pulizia di tutti questi detriti ingombranti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here