Recentemente la Russia è diventata uno dei punti più caldi del contenzioso nella politica mondiale. La maggior parte dei leader mondiali occidentali ed europei ha dovuto intervenire in azioni ingiuste del leader russo – Vladimir Putin, che ha recentemente messo in prigione il suo principale oppositore – Alexey Navalny, nonostante il suo recente atto vizioso di avvelenare Alexey con il veleno “Novichok”.

Alexey Navalny – è un leader dell’opposizione russa, avvocato e attivista anti-corruzione. È arrivato alla ribalta internazionale organizzando manifestazioni antigovernative e candidandosi alle elezioni per sostenere le riforme contro la corruzione in Russia e contro il presidente Vladimir Putin e il suo governo. Come forse ricorderai, Navalny fu avvelenato dal potente veleno russo, “Novichok”, creato dalla Russia sovietica e bandito dall’uso. Navalny è stato ricoverato in Germania, dove è stato riabilitato ed è stato curato. Navalny avrebbe potuto rimanere in Germania o in qualsiasi altro posto in Occidente. È stato dimostrato che Navalny è stato avvelenato, il laboratorio tedesco e l’Organizzazione per la proibizione delle armi chimiche (OPCW) hanno dichiarato il fatto dell’avvelenamento. 
Quindi, perché Navalny è tornato in Russia, anche se sapeva che il governo lo voleva morto, e come lo scandalo intorno al suo ritorno ha spinto l’opinione pubblica russa a manifestare?

Navalny in una delle sue interviste ha detto che non ha mai voluto vivere all’estero, che la sua “visita” in Germania è stata un incidente, è stato costretto a riabilitarsi lì. Lo scopo principale di Navalny è quello di procedere come leader politico in Russia e, se fosse rimasto all’estero, non avrebbe mai potuto essere coinvolto nel sistema politico russo. È un atto eroico- Alexey ha deciso di tornare in patria- ha rischiato la propria vita. Tuttavia, è stato catturato dalla polizia non appena è atterrato all’aeroporto di Mosca.

Navalny è stato condannato a 2 anni di carcere per una falsa accusa di aver rubato il finanziamento della società Yves Rocher che di fatto è stato utilizzato non in modo fraudolento, ma per raccogliere fondi per la campagna anticorruzione. Navalny è un eroe della Russia moderna, è un vero leader verso il futuro democratico della Russia. Come sappiamo, la rivoluzione russa guidata da Lenin ha cambiato l’intero corso d’azione nel XX secolo, introducendo al mondo il regime comunista. Non possiamo dire che il comunismo sia completamente fallito, ha beneficiato di alcuni paesi, tuttavia, se aspettiamo una nuova rivoluzione in Russia, questa volta dovrebbe essere verso un corso libero e democratico e dovrebbe sradicare l’autoritarismo sostenuto dall’oligarca o come lo chiamano oggi, “Putinismo”.

Immergiamoci nello scandaloso Palazzo di Putin. Dopo essere stato messo in prigione, il team di Navalny ha pubblicato un video sul grande palazzo di Putin che può essere paragonato a Versailles per dimensioni. Il video è diventato virale e ha superato i 100 milioni di visualizzazioni, milioni di russi si sono irritati dal fatto che quasi il 70% della popolazione vive sotto la soglia di povertà. Il palazzo di Putin è spettacolare, si trova a Gelendzhik, Krasnoyarsk, nella costa isolata del Mar Rosso. Per raggiungere il luogo, è necessaria una speciale autorizzazione delle autorità governative, nessun aereo può passarci accanto, nessuna macchina, nessuna barca può avvicinarsi. È protetto 24 ore su 24, 7 giorni su 7 dalle forze armate.

Se entriamo nel palazzo possiamo trovare i mobili più belli, i più costosi realizzati esclusivamente per il palazzo Putin importati soprattutto dall’Italia. Ad esempio, il team di Navalny ha esaminato il nome dei mobili indicati nel piano – dice Citterio Atena lì. Questa, come tutti gli altri fornitori di mobili del palazzo, è una casa di mobili italiana super esclusiva, che vende pezzi di ricambio rigorosamente su ordinazione. È impossibile cercarlo su Google. Hanno quindi scritto una lettera allo stabilimento Citterio chiedendo semplicemente di inviare il catalogo. E in esso hanno visto esattamente lo stesso set di mobili della foto.

Queste fabbriche producono mobili così esclusivi che ricordano per decenni tutti i loro clienti. I prezzi sono adeguati: ecco un paio di mobili reali degli interni di Putin. 4 193 438 ₽ o 46 685 euro per un tavolo !!! Se si confronta, lo stipendio medio del tipico lavoratore russo è di 32 635 P o 383 euro. È la pura visualizzazione dell’autocrazia. Il prezioso lavoro dell’operaio medio, insegnante, impiegato d’ufficio non vale nemmeno uno dei tavoli di Putin …

Minatori che guadagnano 484 € al mese

48855 € cad uno

Ad eccezione di questi tavoli, mobili e materiali fantasiosi, il palazzo contiene una chiesa privata, un vigneto, una piscina e persino un luogo per il pattinaggio sul ghiaccio. Se fossero costruiti per scopi pubblici, ci vorrebbero mesi o addirittura anni per implementare il loro progetto e realizzarli.


 È misteriosamente ridicolo come gli ingegneri possano costruirli per Putin in un periodo di tempo così breve. 


Un’altra cosa che è diventata virale nei media russi è l’aquadiscoteca o aquaclub, dove Putin ei suoi coetanei vanno a divertirsi, ogni giorno sui notiziari nazionali possiamo vedere la popolazione russa lamentarsi per gas, luce, mancanza di servizi pubblici, mentre Putin stesso può goditi il suo aquaclub, il casinò privato e persino l’anfiteatro. Putin si immaginava un imperatore romano, presumiamo che anche gli imperatori romani fossero più umili. Molti spettatori trovano il palazzo di Putin disgustoso e fuori gusto, fuori dai criteri dello stile moderno. Non potremmo essere meno d’accordo, sembra che debba licenziare il suo designer di interni.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è WhatsApp-Image-2021-02-19-at-21.38.38-1-1024x1024.jpeg

Questa inchiesta è stata caricata su Youtube dopo l’arresto di Navalny, che ha già portato al disaccordo nella popolazione russa, dopo il rilascio del video, la squadra di Navalny ha chiamato tutti a protestare e rovesciare il governo. Sorprendentemente, il 23 gennaio più di 250 mila persone hanno partecipato alle manifestazioni per Navalny e più di 50000 persone sono state arrestate. I manifestanti pacifici sono stati picchiati dalle forze armate, gli arresti hanno ricordato la violenza usata negli anni ’30 dal famoso NKVD e dalla Russia staliniana.

Dovremmo ammirare le persone coraggiose che si sono opposte alla tirannia di Putin nonostante la temperatura estremamente fredda di -30. Se la nazione russa continuerà in questo modo e potrebbe rovesciare il governo nel modo in cui il popolo kirghiso potrebbe fare e prospererà attraverso la democrazia, crediamo che questo sarà l’inizio della nuova era per l’intero paese della CSI, poiché una volta che la tirannia di Putin cadrà, l’intera i paesi dell’ex Unione Sovietica potrebbero sbarazzarsi dell’autocrazia. 


L’autore – Da cittadina Kazaka auguro il meglio alle nazioni russe e connazionali bielorusse, kazake e kirghise verso la strada della libertà! Crediamo in voi!

The pictures were taken from : https://palace.navalny.com/

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here